Pietrisco frantumato (4-6)

Pietrisco ottenuto mediante frantumazione e vagliatura del materiale estratto dal nostro giacimento e proveniente da scavi da noi eseguiti. La frantumazione è effettuata utilizzando un adeguato mulino a martelli, dal quale esce un materiale frantumato misto, poi separato nelle varie granulometrie da apposito vaglio a secco. Materiale adatto alla produzione di conglomerati bituminosi, come fondo per la posa di piastre e formelle e come componente superficiale nella formazione dei pacchetti drenanti dei campi da calcio in erba sintetica. Questo materiale così come la ghiaia tonda 4/6, trovano un’importante applicazione come inerte antighiaccio nella stagione invernale sia nelle strade meno pendenti (ghiaia tonda 4/6) che in quelle più pendenti di montagna (pietrisco 4-6 frantumato). La distribuzione del materiale sul fondo stradale garantisce aderenza e grip in presenza di ghiaccio e/o neve aumentando la sicurezza della marcia. La superficie tonda delle particelle evita che eventuali sassolini lanciati dal pneumatico comportino danni a carrozzeria e cristalli, mentre le particelle a superficie frantumata, maggiormente usate nelle strade di montagna percorse a più basse velocità, assicurano un grip ancora maggiore e riducono la necessità di continue applicazioni in quanto il materiale è meno soggetto al rotolamento e all’allontanamento (materiale più solidale al fondo).

Uso Materiale

Asfalto

Calcestruzzo

Trattamento antighiaccio

Posa piastre e formelle